NuotoPuglia

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Con la Polisportiva Riccione: "dal Salento alle Olimpiadi"

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato Stampa Congiunto Polisportiva Riccione / Olimpica Salentina

 

Ormai da tre anni è iniziato il progetto di sviluppo e crescita della "Olimpica Salentina". Progetto che ha portato la società, il presidente e gli allenatori, a partire da Coach Gianni Zippo, a cercare un confronto con realtà esterne che potessero permettere a tutti, in primis agli atleti, di ambire a risultati sempre più di alto livello.

La società, che per certi aspetti ha le sembianze di un vero e proprio college, e che può permettersi di ospitare in modo stanziale atleti provenienti anche dall'esterno, si avvale per il terzo anno, delle consulenze fornite da coach Max Di Mito.

Ed è proprio con l'obiettivo di consolidare maggiormente il percorso che Gianni Zippo ed i suoi atleti stanno facendo con Di Mito, che per la prossima stagione si è pensato di ulteriormente sviluppare il progetto, con un cambiamento davvero importante, che porterà gli atleti ad avere maggiori occasioni di crescita e confronto, rendendo ancor più l'Olimpica Salentina, un punto di riferimento, non solo per i nuotatori del Salento, ma anche per tutti quegli atleti che vogliano allenarsi in un contesto di alto livello, sito in un luogo considerato tra i più belli e particolari al mondo.

Dalla prossima stagione, (2016/17) Coach Di Mito, assumerà l'incarico di D.T. della Polisportiva Riccione, che ha sede, e svolge attività, in quello che può essere considerato il più importante polo natatorio italiano, dopo lo stadio del nuoto di Roma.

Ebbene tutti i più forti atleti dell'Olimpica Salentina, proprio da settembre 2016, saranno tesserati per la Polisportiva Riccione del Presidente Giuseppe Solfrini. "Non si tratterà di una mera operazione di mercato, come quelle a cui assistiamo da ormai svariati anni, nel mondo del nuoto italiano", specifica il presidente della Polisportiva, "ma, di un vero e proprio sviluppo del percorso, già fin qui effettuato, con Di Mito, che ci permetterà di ampliare i numeri del settore giovanile della Polisportiva, con innesti di sicuro valore che verranno ad affiancare i nostri atleti. In questo modo il lavoro svolto da Di Mito, non solo non andrà perso, ma verrà per così dire istituzionalizzato, integrandosi perfettamente con quello che lo stesso, in qualità di D.T. svolgerà presso la Polisportiva."

I ragazzi "Salentini", oltre a partecipare alle gare con la compagine romagnola, effettueranno anche veri e propri periodi di allenamento, durante tutto l'arco della stagione, presso le piscine di Riccione, insieme a tutto il resto della squadra, ed a coach Di Mito.

Inoltre Di Mito, a sua volta, sarà presente in Salento, con cadenza regolare, per monitorare gli atleti, e stabilire con coach Zippo i programmi di lavoro da seguire.

Insomma un progetto ambizioso, che vede coinvolti diversi giovani atleti di spicco, tra cui Elisa Mele, promessa del nuoto nazionale, progetto che ha come obiettivo il 2020!!!

In bocca al lupo a tutti gli atleti della Polisportiva per questa iniziativa che abbiamo voluto chiamare, sperando che possa essere di buon auspicio:

 

"Con la Polisportiva, dal Salento alle Olimpiadi,dal Salento a Tokyo 2020 !!!!

 

Via le barriere architettoniche in piscina con «Disabilità sportiva esponenziale»

E-mail Stampa PDF

 

Appuntamento domani, 28 giugno, alle 9, al Cus Bari

 

Via le barriere architettoniche in piscina con «Disabilità sportiva

esponenziale»

Fondi regionali per 160mila che serviranno all’acquisto di sollevatori

e carrozzine. A presentare il progetto ci saranno Emiliano, Pancalli e

Valori

Sarà presentato domani mattina, martedì 28 giugno, “Disabilità

sportiva esponenziale”, il nuovo progetto della Finp Puglia per

abbattere le barriere architettoniche in piscina. L’appuntamento è al

Cus Bari, alle ore 9, alla presenza del presidente nazionale del Cip

Luca Pancalli e del presidente nazionale della Finp Roberto Valori.

Parteciperanno anche il presidente della Regione Puglia, Michele

Emiliano, il presidente del Cip regionale, Giuseppe Pinto e il

delegato regionale della Finp Puglia, Francesco Piccinini.

 

Grazie a questo nuovo progetto le società pugliesi affiliate alla

Federazione italiana di nuoto paralimpico (previa presentazione di un

programma inteso all’incremento del numero di partecipanti al mondo

del nuoto) saranno dotate di attrezzature per trasporto e

posizionamento di persone disabili in acqua, sedie per doccia, tapis

roulant e altri attrezzi utili a facilitare percorsi riabilitativi e

posturali di diverse patologie.

 

Il progetto, ideato dalla Finp Puglia, in collaborazione con il Cip

(Comitato italiano di nuoto paralimpico), è stato approvato dalla

Regione Puglia per un importo di 160mila euro che serviranno, appunto,

all’acquisto di nuovi macchinari, tra cui per esempio, sollevatori e

carrozzoni, strumenti indispensabili per l’accesso in piscina dei

tesserati Finp. «Domani è una giornata molto importante per la nostra

federazione – dice Francesco Piccinini – perché grazie a queste

attrezzature si potranno abbattere tante barriere presenti nei nostri

impianti e questo consentirà a più persone disabili di avere un

accesso facilitato in piscina con conseguente incremento del numero di

utenti per le società».

 

 

 

Patrizia Nettis

 

Ufficio Stampa Finp Puglia

 

Risultati Meeting "Memorial Lorusso"

E-mail Stampa PDF

Riceviamo dalla Direzione del Cus Bari:

"RingraziandoVi ancora per la partecipazione al 9° Memorial Nuoto Michele Lorusso Vi inviamo i risultati completi e Vi diamo appuntamento all'anno prossimo con la 10^ edizione."

 

Photo da profilo Facebook Nuoto Puglia copyright Fab Des

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Maggio 2016 09:00

Memorial Michele Lorusso: da sabato 865 atleti nelle acque del Cus Bari!

E-mail Stampa PDF

Sabato e domenica prossimi si torna in acqua per la nona edizione del meeting di Nuoto intitolato alla memoria di Michele Lorusso, atleta cussino tragicamente scomparso il 20 ottobre 2007 per un incidente stradale.

Anche quest'anno la partecipazione di team ed atleti sarà di grande spessore, 51 i team ai blocchi di partenza, provenienti dalla Puglia, Basilicata, Molise, Campania, Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio e Lombardia.

Scorrendo la start list composta da ben 865 atleti ( 462 maschi e 403 femmine) in evidenza atleti del calibro di Elena di Elena Di Liddo (Circolo Canottieri Aniene), in piena fase di preparazione per centrare l'obiettivo al Settecolli di un posto in Nazionale per le Olimpiadi di Rio 2016, il ritorno in terra di Puglia di Cecilia Bartoletti (G.S. Giamme Gialle di Ostia), Domenico Acerenza, medaglia di bronzo sia negli 800 stile libero che nei 1500 stile libero ai recenti Assoluti primaverili di Riccione dietro a Gabriele Detti e Samuel Pizzetti(800) e Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti ( 1500), oltre ai Nazionali Giovanili Michele Sassi (Aquarius Piscina Canosa) e Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport).

Le gare sono riservate alle categorie Esordienti A, Ragazzi '02 maschi, Ragazzi, Juniores, Assoluti (in questa ultima categoria verranno raggruppate le categorie Cadetti e Senior).

Pagina 1 di 129

Seguici su Facebook!

Aggiornamento tutti i giorni a tutte le ore!

Login

Facebook

You are here: Home